OGGI E’ PRIMAVERA

Standard

…da un mio vecchio posto…

…da un mio vecchio blog….

….un anno fa….

A volte finisci un turno di lavoro stressato e depresso…ti chiedi ma chi me lo ha fatto fare???

Il signore del letto 1 che ti ha tirato scema con le sue richieste più disparate, quello del letto 2 che aspetta un tubo in gola che tarda ad arrivare perchè finchè non si arriva allo sfinimento fisico non va bene intubare le persone, il signore del letto 3 che ormai ci prende la residenza in rianimazione visto che sono 4 mesi che è li, la signora del letto 4 ieri con una gamba in meno, la signora del letto 5 rianimata gia due volte in 3 giorni e che è spacciata, il signore del letto 6 che con il suo secondo ingresso ha vinto una tracheo nuova di zecca, il ragazzo del letto 7 che ha preso veramente la residenza in rianimazione in quanto apolide e che sta aspettando da un mese un posto in una riabilitazione e quindi è parcheggiato li sempre più attorcigliato su se stesso, il signore del letto 8 con 40 di febbre e la signora del letto 9 con 45 di frequenza respiratoria…
Sono le 20 e finisce il mio turno di pomeriggio, uno come tanti altri, sfinita e scoglionata…
Poi ci sono quei giorni che sei sempre sfinita ma c’è stato qualcuno che  ha risvegliato in te quella forza che mancava, una persona che ringrazia per tutto il lavoro che hai fatto e che ce l’ha fatta a venirne fuori… e li capisci perchè fai questa professione…
Qualche giorno fa è arrivata una lettera dai parenti di una vecchia paziente che dopo un emoraggia cerebrale dove era stata data per spacciata si è ripresa…
A volte noi non riusciamo a capire cosa vede e cosa prova chi è costretto a guardare il proprio caro in un letto di rianimazione, ma la poesia che la figlia di questa signora ci ha inviato fa riflettere molto
I TUBICINI INTORNO A TE
INTRECCI DI FILI COME RICORDI NELL’ANIMA
IL TUO SGUARDO DOV’E?
A RINCORRERE I SOGNI E LE SPERANZE DI IERI
O A LEGGERE IL LIBRO DEI RICORDI DENTRO ALL’ANIMA
TI PARLO
NON SENTI
FORSE SEI GIA A SEGUIRE IL TUO VOLO
O FORSE FINGI DI NON SENTIRE E DI NON VEDERE
LE LACRIME COSTRETTE DA UN NODO ALLA GOLA
NON SEI PIU’ TU
NON SONO PIU’ IO
QUANDO INSIEME RINCORREVAMO GLI AQUILONI
TI SISTEMO IL CUSCINO
MENTRE DIETRO AL VETRO DELLA FINESTRA
STA SPUNTANDO IL SOLE
LA VITA DI SEMPRE
LA NOTTE E’ DENTRO ME
CI SARA’ MAMMA UN’ALTRA PRIMAVERA
PER RINCORRERE ANCORA INSIEME LE NUVOLE???
OGGI E’ PRIMAVERA
Annunci

Informazioni su disconnessione mentale

Smetti di fare il male coltiva il bene purifica il cuore e la mente. E' questa la Via del Risvegliato. Dhammapada strofa 183 Ho un carattere molto difficile, non tutti mi sanno prendere e comprendere soprattutto. Per le amicizie do tutto ma sono anche molto diffidente. Sono molto pessimista vedo sempre il bicchiere mezzo vuoto. Sono possessiva e gelosa!! Insomma una bella scimmietta attaccata ai maroni! Amo i tatuaggi (ne ho 5) e i piercing anche se ora non li ho più dopo la nascita del mio pargolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...