Tent l’han tacca!!!

Standard

Ieri un mio collega mi ha citato questa famosa espressione dialettale del film Amarcod di Fellini…tranquilli non attacca, e invece fu l’anno del nevone del 1929 dove Rimini venne sommersa dalla neve. Ecco, questo è quello che è successo anche ora, a distanzi di diversi e diversi anni…

Io abito nell’entroterra Riminese, quelle belle collinette che si stagliano sopra il mare dove vedi la costa da Gabicce a Forli…paesaggio stupendo, clima dolce (tranne qualche bufera ventosa ogni tanto), lontano dalla confusione estiva ma vicino per godersi qualche giornata di mare in tranquillità anche fuori stagione…beh, oggi il mare non si vede, a dir la verità non si vede neanche la strada di fronte casa mia perchè coperta da un cumulo nevoso bianco denso e freddo.

Odio la neve, l’ho sempre odiata, fin da bambina quando abitavo nella Valle Santa, che santa poi non è visto il clima e dove la neve era all’ordine degli inverni, mentre ora li di neve neanche l’ombra, qui da me un metro e passa.

Ieri mi sono avventuarata al lavoro, o meglio sono andata fuori orario lavorativo al Ceccarini per un summit con il signor Innovian (che altro non è che l’ingegnere che ci sta dando una mano per progettare la cartella informatizzata), pioveva che buddha la mandava e alle 13 e 30 mi sono riavventurata verso casa e man mano che salivo la situazione peggiorava: da pioggia a acqua e neve, nevischio nevicata per finire con secchiate di neve.

Lasciata la macchina in fondo alla salita di casa, visto che più in su la mia honda jazz dotata di gomme termiche non ha potuto portarmi, mi sono incamminata per quei pochi metri, a piedi, con l’aria gelida mista a neve che entrava e bruciava nei polmoni e mi chiedo come facciano gli scalatori a sopportare certe temperature perchè era come respirare fuoco!!

In sostanza dopo essere entrata in casa, tolto tutto il bagnato e riscaldata, dopo pochi minuti mal di gola e raffreddore.

Ha nevicato tutto ieri e stamattina ci siamo svegliati così

Erano giorni che dicevo che avrebbe fatto tanta di quella neve che ci avrebbe fatto rimanere a casa…ma tutti mi dicevano ma va là tent l’han tacca!

Annunci

Informazioni su disconnessione mentale

Smetti di fare il male coltiva il bene purifica il cuore e la mente. E' questa la Via del Risvegliato. Dhammapada strofa 183 Ho un carattere molto difficile, non tutti mi sanno prendere e comprendere soprattutto. Per le amicizie do tutto ma sono anche molto diffidente. Sono molto pessimista vedo sempre il bicchiere mezzo vuoto. Sono possessiva e gelosa!! Insomma una bella scimmietta attaccata ai maroni! Amo i tatuaggi (ne ho 5) e i piercing anche se ora non li ho più dopo la nascita del mio pargolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...